MOSCOW BY NIGHT – Secret underground bar: Mendeleev.

50cde590d5511873082531 1000x1000u MOSCOW BY NIGHT   Secret underground bar: Mendeleev.

C’è un cinese take away con pochi tavoli e un po’ zozzo. Lucky Noodles. La mia amica Anastasia è di casa e va dritta sparata in fondo al locale. Una porta con tanto di buttafuori con la faccia del cattivo di 007 Dalla Russia con Amore (citazione d’obbligo data la parentela con bond girl!) si apre davanti a noi. Buio. Scale. Un seminterrato dall’atmosfera un po’ Whitechapel fine ‘800 e losca come Requiem for a dream con i divanetti in velluto rosso e i legni scuri.

332190 MOSCOW BY NIGHT   Secret underground bar: Mendeleev.

Il nome della location è geniale: il chimico russo passato alla storia come il papà della tavola degli elementi. Magari c’è una connessione che non ho compreso con la selezione cocktail, a base di assenzio, che sembrano essere il loro vanto (alla modica cifra di circa 25 euro l’uno! Ma si sa siamo a Mosca e tutto costa un occhio della testa) purtroppo questo rimarrà un mistero dato dalla inabbattibile barriera linguistica. Due lunghi banconi seguono il perimetro e barman acrobatici ti servono con effetti speciali, fumanti bacinelle e pozioni colorate, il tuo favoloso drink.

Cattura MOSCOW BY NIGHT   Secret underground bar: Mendeleev.

La sala in fondo ti porta dentro Hypercube con i led bluastri che creano geometrie ritmate dal dj che propone una selezione techno lounge.

Ma parliamo della gente. Alcune si dimenano come possedute optando per spettacolini privati nei mini salotti ospitati dai loculi che costituiscono il locale altri sono talmente sbronzi che anche se gli ripeti che non capisci nulla del loro cirillico continuano ad oltranza, molti sono modaioli e griffati ma gli hipster non ci stanno. Strano. Arriveranno o forse in Russia non attecchisce.

photo MOSCOW BY NIGHT   Secret underground bar: Mendeleev.

Il bagno merita una menzione speciale. In ceramica bianca e ottone sembra di essere nei bagni di servizio di Versailles e da un momento all’altro essere scoperti a fare la pipì dai turisti in coda per la visita guidata.

Meno male che i locali speak easy in Russia tanto segreti non sono, il Mendeleev ha anche un sito che esordisce con queste parole (per la serie lasciate ogni speranza o voi che entrate. Se entrate!)

NO table reservation, NO guest list, NO bouncer just Face-control.

The bar is a cocktail bar, so a very first thing to do, after passing strict face control, is to try and assess the fascinating work of the local mixologists, who are most of the specialist in absinte and cocktails based on absinthe.photo 1 MOSCOW BY NIGHT   Secret underground bar: Mendeleev.

Ormai tardi ci trascianiamo verso un mezzo di trasporto che ci conduca dall’altro lato della huge city e tra taxi e autisti privati arriva anche un cavallo.

photo 2 MOSCOW BY NIGHT   Secret underground bar: Mendeleev.

Share on:

We want more

    CERCA