NOI SIAMO INFINITO – un film che è già cult

336854 415647971826673 872285233 o 640x360 NOI SIAMO INFINITO   un film che è già cult

 

Una delle persone che più mi ispirano? Certamente John Hughes. “The Breakfast club” e “Una pazza giornata di vacanza” (qua un articolo scritto in precedenza) infatti sono tra i miei film preferiti in assoluto. Due film incredibili, in cui il regista è riuscito a raccontare nel migliore dei modi quello che forse è il periodo più complicato ed assurdo di tutti, l’adolescenza. Con i suoi personaggi indimenticabili, personaggi in cui ognuno di noi si poteva tranquillamente immedesimare, Hughes è riuscito nell’impresa di far sognare ed ispirare milioni di teenager, e di riportare ai tempi del liceo con una buona dose di nostalgia coloro che già ci sono passati, creando due film immortali, veri e propri cult a cui nessuno negli anni è riuscito neppure lontanamente ad avvicinarsi.

Fino ad ora. Perché “The perks of being a wallflower”, (“Noi siamo infinito” in italiano), pellicola tratta dal libro epistolare “Ragazzo da parete” di Stephen Chbosky (che è pure il regista della pellicola) e in uscita nelle sale  italiane il 14 febbraio, è riuscito a ricreare quella magia presente nei lavori di Hughes.

E’ il 1991. Charlie (Logan Lerman) è un ragazzo davvero intelligente ma allo stesso tempo solo, fragile ed insicuro che riesce a diventare amico di Patrick (Ezra Miller) e Sam (Emma Watson), due ragazzi più grandi di lui, che lo accompagneranno verso nuove esperienze quali ad esempio il primo amore, il primo bacio, le prime feste. Inoltre Charlie diventa amico del suo professore di inglese, il signor Anderson (Paul Rudd), che gli trasmette l’amore per la letteratura, e che fa capire al ragazzo che da grande vuole fare lo scrittore. Tutto sembra sereno insomma, ma a causa del suo tormentato passato e dei continui cambiamenti nel suo presente, la serenità di Charlie è in bilico continuo.

 

201846 415648181826652 1454003516 o 601x400 NOI SIAMO INFINITO   un film che è già cult

 

336864 415648728493264 933670778 o 601x400 NOI SIAMO INFINITO   un film che è già cult

 

465088 415648838493253 1275265129 o 640x360 NOI SIAMO INFINITO   un film che è già cult

 

621789 415647578493379 238064883 o 601x400 NOI SIAMO INFINITO   un film che è già cult

 

Senso di disagio nei confronti del mondo. Paura, paura del futuro e paura di mettersi in gioco, smettendo di essere ragazzi da parete e diventando protagonisti della propria vita. Dubbi, insicurezze. Ma anche condivisione, esperienze inedite, divertimento e spensieratezza. Momenti intensi carichi di emozioni, alla ricerca di un posto nel mondo, del momento perfetto, e della colonna sonora  della propria vita, attraversando un tunnel, ballando o interpretando una parte nel “Rocky Horror Picture Show”.

“Noi siamo infinito” è un film che a mio modo di vedere è già cult. Un’opera forte e profonda che attraverso situazioni dal forte impatto emotivo e personaggi indimenticabili, giocattoli disadattati di cui sono certo sentirete di far parte, non ha paura di mostrare e raccontare quello che davvero vuol dire essere adolescenti.

Una Colonna sonora strepitosa, un cast  perfetto e davvero affiatato, e la scelta davvero vincente di affidare regia e sceneggiatura allo scrittore del libro, Stephen Chbosky.

Tante le lacrime e tanti i sorrisi. Un film che è diventato uno dei miei preferiti in assoluto. Proprio come “The breakfast club”. Proprio come “Una pazza giornata di vacanza”.

 

ps: se riuscite guardate questo incredibile film in lingua originale, in italiano proprio non rende.

 

 

 

 

 

Share on:
CERCA