CINDY SHERMAN – retrospettiva al MoMA fino a giugno

Untitled 465 533x400 CINDY SHERMAN   retrospettiva al MoMA fino a giugnoMai banale, mai ripetitiva, dai molteplici livelli di comprensione. In una sola parola, geniale. ll MoMA dedica a Cindy Sherman una retrospettiva che si preannuncia già epica. Un percorso in 170 opere, visitabile dal  26 Febbraio all’11 Giugno, attraverso autoscatti dagli esordi, nella metà degli anni ’70 fresca di laurea a Buffalo, fino ad oggi.

Le trasformazioni di Cindy Sherman non sono solo delle fotografie, ma analisi e riflessioni sul concetto di identità e quello che la società si aspetta dal ruolo della donna. Esponente della contestazione femminile, la Sherman ha combattuto lo stereotipo maschilista con l’arma intelligente e puramente donna dell’ironia. Senza mai nascondere il difetto all’estetica, l’artista ha utilizzato il suo corpo nel senso moderno di espressione e di strumento, come altre esponenti del calibro di Vanessa Beecroft , citando una delle artistar più celebri, per sostituirlo con dei manichini in plastica solo per alcune opere più controverse. Capire quale sia il vero volto di Cindy è un ricerca per i tanti estimatori, abituati a vederla cambiare da un clown, a una dama rinascimentale, alla casalinga simbolo del “sogno americano“.

Attenta al mondo contemporaneo, la Sherman non si è negata al mondo della moda, collaborando con il magazine Interview, Jurgen Teller e Marc Jacobs, fino ad arrivare alla colleborazione con la casa cosmetica MAC, lo scorso autunno con una linea sponsorizzata dalle sue immagini.

Per tutte le info sulla mostra clicca qui.

Sotto il suo Untitled #96, battuta da Chirstie’s per 3,89 milioni di dollari, aggiudicandosi il record di foto più cara della storia.

961 388x400 CINDY SHERMAN   retrospettiva al MoMA fino a giugno

58 400x400 CINDY SHERMAN   retrospettiva al MoMA fino a giugno

 

media cindysherman001 CINDY SHERMAN   retrospettiva al MoMA fino a giugno

 

Untitled 4631 CINDY SHERMAN   retrospettiva al MoMA fino a giugno

 

CERCA