GIAN PIERO GASPARINI – L’arte nel volto

%name GIAN PIERO GASPARINI   Larte nel volto

In mostra da domani, 13 giugno fino al 18 luglio, alla Galleria Kryptos di Milano le opere di Gian Piero Gasparini.

Una ricerca analitica che affronta temi attuali e il linguaggio dei nuovi media attraverso l’interpretazione delle icone e dei simboli della nostra epoca sintetizzati da una particolare tecnica che rende unico e riconoscibile il lavoro dell’artista.

Il percorso espositivo presenta una selezione di opere tratte da tre differenti tematiche:  Faces, una selezione di ritratti di personaggi celebri resi celebri dalle loro ideologie,  Logos, segue il tema del no-global, rappresenta una denuncia contro l’abuso di potere delle multinazionali, AmeriKaos, il caos generato dalla produzione falsata di mondi arbitrari dettati dalle logiche consumiste e dilaganti degli States.

G P GASPARINILOVE COLA GIAN PIERO GASPARINI   Larte nel volto

Ogni volto nasconde una storia. Segni e imperfezioni ci rendono diversi e unici. Come nasce la tua ricerca?

Sono per mia natura un osservatore, mi capita spesso di incantarmi osservando le persone.

Mi piace cercare di capire quali relazioni ci sono nella nostra personalità rispetto al nostro aspetto esteriore, credo che le cose siano interdipendenti, la scelta che possiamo fare rispetto ai dettagli della nostra immagine sono marginali rispetto a quanto siamo condizionati dal nostro modo di apparire naturale; il colore della pelle, dei capelli ed infine le geometrie di un volto, fino alle sue proporzioni ci influenzano molto nell’idea che ci facciamo di un individuo, il volto dice molto nelle sue espressioni e gli occhi a volte parlano con una voce molto più forte di quella che esce dalle sue labbra.

Quando studiavo illustrazione mi sono accorto che se ci chiedevano di fare un ritratto, il lavoro era tutto concentrato nell’osservazione del soggetto che avevamo davanti, se invece ci chiedevano di disegnare un volto e basta, l’osservazione si rivolgeva all’idea che abbiamo di noi stessi come individui; credo che questo sia lo spunto essenziale della mia ricerca: quanto tutti ci assomigliamo e quanto ciò nonostante possiamo essere differenti.

La ricerca che ho svolto si esprime particolarmente su volti celebri, trovo interessante la fascinazione che suscita l’immagine di un personaggio perché vi associamo un’idea più o meno precisa ed un valore concettuale che non sempre è scontato, l’idea di icona si basa proprio sull’attribuire ad una immagine un concetto piuttosto preciso, lo stesso vale per le immagini sacre.

G P GASPARINIVERUSKA GIAN PIERO GASPARINI   Larte nel volto

Milano, un’entità a se stante. Come una persona che si fa scoprire lentamente che ti affascina e ti coinvolge nei suoi ritmi serrati. Il tuo posto.

Penso che Milano conservi quel l’aspetto di decadenza e modernità che rispecchia un la situazione italiana di questi anni.

Trovo che sia un luogo dove si possano raggiungere in breve tempo posti fisici e sociali che altrove richiederebbero molto più tempo e dispendio di energia; diciamo che è una città pratica e che questo aspetto le da una marcia in più anche se a volte va a scapito di un certo romanticismo che è tipico italiano

G P GASPARINIHOPE GIAN PIERO GASPARINI   Larte nel volto

Il tuo legame con la grafica pubblicitaria. Cosa ne pensi oggi delle dinamiche dell’advertising?

Sono molto affascinato dalla grafica pubblicitaria, la sintesi e il linguaggio grafico sono forme molto evolute di comunicazione, il disegno precede la scrittura ed è contenuto nella calligrafia, nell’ideografia e nel lettering.

Credo che il segno (logo) e quindi il disegno sia un linguaggio universale e non si conoscono popoli che in qualche angolo del mondo o in un dato periodo storico ne abbiano fatto a meno, è quindi chiaro che la grafica pubblicitaria svolga un ruolo determinante nella comunicazione contemporanea.

 G P GASPARINIKATE BUBBLE GIAN PIERO GASPARINI   Larte nel volto

Il mercato dell’arte. Tra ipocrisie e pura sperimentazione.

Credo che arte e mercato siano interdipendenti. L’arte scevra di una qualsiasi necessità di mercato non può trovare la sua naturale collocazione in un sistema che si basa su regole economiche piuttosto radicate, e del resto una forma d’arte e concetto ad essa correlata,  che non siano in grado di influenzare il mercato potrebbero definirsi fini a se stesse o puramente decorativi.

 G P GASPARINITWIGGY GIAN PIERO GASPARINI   Larte nel volto

Una riflessione sui media e sulle nuove regole della comunicazione contemporanea.

Credo sostanzialmente che siamo bombardati quotidianamente dai media e che sebbene ci venga data la possibilità di accedere ad ampio raggio a molte informazioni non ci venga fornita la necessaria preparazione per poterne fruire in modo consapevole.

La capacità di comunicare non è data solo dal mezzo che abbiamo a disposizione , per questo basterebbero le mani e la voce, ma dalla consapevolezza e dalla capacita di distinguere un messaggio da un altro. Credo che non siamo preparati al ritmo delle innovazioni tecnologiche in ambito di comunicazione, diciamo che il progresso senza una adeguata preparazione e senza regolamentazione rischia di diventare regresso, la risposta però credo che meriterebbe un maggiore spazio.

G P GASPARINICENSORED DOLLAR GIAN PIERO GASPARINI   Larte nel volto

Gian Piero Gasparini, classe 69’, si è diplomato presso l’Istituto Marangoni di Milano in Tecniche d’illustrazione, dopo alcune esperienze legate alla grafica pubblicitaria e alla scenografia, si dedica principalmente alla decorazione d’interni collaborando con diversi studi di progettazione per spazi pubblici e privati. Dalla fine degli anni 90 si è rivolto principalmente alla ritrattistica su commissione e all’arte murale applicando le sue notevoli capacità tecniche con l’aerografo per la realizzazione di vere gigantografie iperrealiste su parete. E’ del dicembre 2005 la sua prima presenza come pittore ad una mostra di giovani talenti. Ad oggi ha già al suo attivo numerose esposizioni personali e collettive sul territorio nazionale e internazionale in importanti gallerie e manifestazioni fieristiche.

  G P GASPARINIANTOLOGICA GIAN PIERO GASPARINI   Larte nel volto

Galleria Kryptos

Via Panfilo Castaldi 26 – Milano

Dal 13 giugno al 18 luglio 2013

Orari: dal lunedì al venerdì dalle 10h-13h / 15h-20h

Vernissage il 13 giugno dalle 18h

CERCA