VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST

Bangkok, Chiang Mai e Phi phi Island

Andare in Thailandia e spendere ancora meno di quello che avresti mai pensato si può!

Volo low cost con Quatar e Omam airlines e arrivi a Bangkok in circa 7 ore con uno scalo a Doha che se ti va bene dura 1 ora. Se ti va male meglio che non te lo dico.

Prima tappa:

Bangkok è un delirio appiccicoso e appena esci dall’aeroporto te ne rendi subito conto: una fila interminabile ma ben organizzata, che a confronto la stazione Termini è il terzo mondo, si estende per conquistare il taxi che deve essere istruito sulla posizione esatta dove deve accompagnarti. Ecco posizione esatta, mi raccomando gli indirizzi completi e tradotti perchè in auto e in strada quando chiedi informazioni ti possono succedere situazioni diciamo surreali! Vedi video sotto del “taxista mao” 🙂

%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST
Indicazioni stradali a Bangkok

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=glFgb8KUioQ&list=UULX3ZOcnrkhhKnDL70QTxPg[/youtube]

Il nostro appartamento si trova in una zona residenziale e centralissima, Silom Suite, lo abbiamo affittato con air bnb ed era semplicemente spettacolare: piscina condominiale, 26mo piano e con una vetrata panoramica a 180° sulla città! Ma la cosa ancora più fenomenale è il prezzo: 22 euro circa a testa a notte!

%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST

%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST

Cosa fare assolutamente:

– visitare l’area dei templi, buddha gigante e giro in battello – il classicone di tutti i turisti al quale però abbiamo avuto la fortuna di aggiungere un pizzico di pepe incontrando la star di youtube che avevo seguito per mesi prima della partenza!

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=n6VQsOvNvyQ[/youtube]

%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST

%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST

– mercatini, che tanto ini non solo ma sono ramificazioni immense che arrivano in scantinati e viuzze ricoperte di abiti, accessori, robe tecnologiche e cazzate varie. Tutto costa pochissimo e la contrattazione è d’obbligo! Troverete robe di topshop, zara e h&m style, e in quelli più alti anche copie (or not?! Dato che sappiamo che parecchi producono quì) di noti brand. Idem per i centri commerciali, piani e piani, immensi da perdersi totalmente come fosse un buco spazio-temporale che ti risucchia tra i vestiti colorati, la bigiotteria fluo, i super shorts e le cover a perdita d’occhio. Ce n’è per tutti i gusti e può essere divertente e al tempo stesso distruttivo! Ma potete riprendervi sonnecchiando in taxi dato che c’è un traffico inaudito.

%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST

 

%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST

%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST

– mangiare sempre, ovunque anche per strada! Da provare i posti in Chinatown dove puoi sperimentare tutte le forme e gusti dei dumpligs mai provati nella tua vita.

%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST

%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST

– locali serali: se volete una roba da occidentali, dove vi sembrerà di stare in un qualsiasi posto allestito alla thailandese, andate in questa zona considerata tra le più cool del momento, Sukhumvit Soi 11, lì ci sono bar e ristoranti molto carini e quasi esclusivamente expat. Pat pong è un po’ troppo hardcore, turistica e l’abbiamo evitata forse non è quel tipo di faccia che vogliamo scoprire di questo popolo così accogliente e silenzioso.

%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST

Restiamo colpiti da quanto questa città sia avanti e allo stesso tempo indietro, starbucks gigante e poi giri l’angolo ed è tutto distrutto con la gente che dorme per terra o mangia sul marciapiedi, le contraddizioni asiatiche fanno sempre un certo effetto sebbene quì tutti si danno molto da fare, lavorando senza sosta h24.

%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST
wannabe occidentale! Lenti che ingrandiscono gli occhi molto di moda in Thailandia

Seconda tappa:

In treno verso il Chiang Mai!

L’esperienza del viaggio inizia dal viaggio stesso, ne è prova evidente la nottata in treno (circa 7/8 ore) per raggiungere il Chiang Mai. Ci sentiamo subito trasportati in un set di Wes Anderson, un’esperienza assolutamente da fare, forse il momento più inaspettato di questa vacanza!

Ci avevano detto “andateci in treno lì!” ma sul perchè non avevamo chiesto ulteriormente. Ah un’altra cosa, cercate di comprare i biglietti prima perchè evidentemente questo tipo di tragitto è piuttosto battuto e restare senza posto letto può essere un inutile sbattimento.

Le cuccette sono vecchie ma dotate di ogni comfort, più delle nuove Frecce, e gli inservienti sono efficentissimi nel servire i pasti e organizzare il vagone notte. Ma il bello deve ancora arrivare… La sala bar diventa una discoteca dove si beve e fuma in libertà, si fa casino e ci si conosce con gli altri passeggeri ognuno con una storia da raccontare. Il ciuff ciuff del treno corre nella notte della foresta a finestrini aperti e la sensazione del vento sul viso è indescrivibile. Dimentico tutto, sto affrontando un’avventura nuova. L’alba poi è sicuramente stata magica e se mi fossi svegliata l’avrei anche  descritta!


%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST
%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST

%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST

%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST

Siamo arrivati, alloggiamo in un piccolo resort, Villa San Pee-Seua, poco fuori il centro abitato ma davvero accogliente con piscina sulle rive del Ping river che anche se è più inquinato del Tevere completa sensibilmente il panorama in stile Apocalypse Now.

%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST

%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST

La cittadina è molto carina ci godiamo il giorno sperimentando diversi posticini ci fanno pensare alla nostra Milano per il taglio hipster e bio come il Peppermint Cafè o il Mixology, i massaggi thai che così rilassanti non sono, le visite ai templi, corsi di cucina thai e lo shopping al mercatino della domenica.

%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST

%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST

%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST

La sera i bar ospitano i lady boys che ci invitano a bere ma preferiamo posti più occidentali e dal look vagamente jaimaicano (?!) e un giro al mercato serale!

Da visitare il parco naturale Doi Inthanon (evitate di andarci in agosto però rischiereste di fare la nostra fine: persi nella nebbia e morti di freddo) e la riserva delle tigri che sebbene sia un’attrazione molto turistica probabilmente è la vostra unica chance di giocare con i cuccioli e carezzare la regina della giungla in tutto il suo splendore.

%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST

%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST

%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST

%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST

Terza tappa

Phi Phi Island

Aerei low cost di linea che attraversano il paese e ti lasciano a Phuket (dove vi consigliamo di restare il meno possibile!) per 30/50 euro. Segue traghetto che fa un da Caronte verso il paradiso!

%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST

Quì siamo fortunatissimi perchè abbiamo scelto un villaggio isolato, un oasi di pace fatta di palafitte e amache che ti cullano al ritmo dell’oceano. Il villaggio è il Viking Nature Resort che vi consigliamo di prenotare per tempo altrimenti potreste 1. non trovare posto 2. finire a pagare di più in orride bettole nel centro città 3. trovare posto solo vicino nell’altro lato dell’isola dove fanno festini in spiaggia con musica anni trash anni ’80 assordante.

%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST

%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST

Le giornata passano tra escursioni (anche alla nota “The Beach” che tanto paradisiaca non è dato dato che le orde di cinesi sbarcano senza rispetto sulle spiagge e colonizzano l’area intenti a farsi selfie a ripetizione), tramonti dal View Point, il picco dell’isola che vi consigliamo di cominciare a raggiungere almeno 1 ora prima del tramonto dato che la salitella si fa sentire, noci di cocco e succo di mango fresco in spiaggia, letture e serata con ottime (e abbastanza economiche) grigliate di pesce! Per il resto la vita dell’isola (devastata dallo tsunami anni fa) è improntata al turismo quindi shopping e banchetti fino a tardi, bar sulle spiagge con giochi di luci e fuoco e ristoranti poco caratteristici. Ecco perchè è necessario poter tornare (o decidere di restare) in un resort dove relax e natura sono la vostra bibbia, e il nostro oltre ad avere ogni comfort e anche super economico (260 euro x due camere matrimoniali per 6 giorni!). A piedi scalzi e in costume tutto il giorno dato che la temperatura è sempre la stessa anche di notte!

%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST

%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST

%name VIAGGIO IN THAILANDIA LOW COST

Foto di Patrick e Chiara!