MICRO FESTIVAL – Storie di editori indipendenti

Interno2 MICRO FESTIVAL   Storie di editori indipendenti

Più di 1.500 tra publisher, illustratori e grafici si sono trovati insieme sotto il tetto dello spazio Superground di Milano per la manifestazione di tre giorni che ha celebrato la Micro editoria con produzioni italiane e internazionali, workshop, laboratori e attività creative.

Lab Claude Marzotto+Maia Sambonet MICRO FESTIVAL   Storie di editori indipendenti

 Il Micro, voluto dalla passione e costanza di Marco Nicotra (Bolo Paper) e Giuliana Tammaro (Branchie), prodotto in collaborazione con i mitici ragazzi dell’Art Kitchen che una ne pensano e cento ne fanno, ha presentato la sua prima edizione milanese di editoria indipendente con ben 23 publisher scelti tra nomi provenienti da diversi Paesi.

Marco Nicotra+Giuliana Tammaro MICRO FESTIVAL   Storie di editori indipendenti

Micro perché? “Micro-editoria, piccola divulgazione e distribuzione, e micro perché ognuno nel suo piccolo ha qualcosa di grande! Si fa un gran lavoro per aprirci alle avanguardie, le grandi case editrici bloccano, noi preferiamo sviluppare la creatività di espressione!”

foto 2 e1350992156417 MICRO FESTIVAL   Storie di editori indipendenti
Ma Micro-editoria non significa esclusivamente tiratura minore o formati “pezzi unico” a distinguere questo, per nulla elitario ma molto esclusivo mondo, è la cura dell’intero processo dall’input all’output. Troverete opere che celano storie di viaggi mentali e fisici, di sogni e di ambizioni o che vogliono solamente essere una via di fuga che, come un puzzle, si compone di tasselli sparsi per un unico filo conduttore: la libertà di espressione.

Tutte le interviste su Date*Hub, clicca quì!

group MICRO FESTIVAL   Storie di editori indipendenti

CERCA