A PRANZO CON CO | TE – un’estetica a palloncini

COTE love Modalit%C3%A0Demod%C3%A8 A PRANZO CON CO | TE   unestetica a palloncini

Sabato il  brunch da California Bakery è un’appuntamento fisso per i milanesi che reduci dalla serata plastic & friends siedono con grandi occhialoni ai piccoli tavoli.

Noi oggi siamo qui per incontrare una coppia promettente del panorama dei giovani fashion designer: CO | TE

Mi avevano colpito sin dalle passerelle di Altaroma durante il concorso Who is on next? 2011 indetto da Vogue Italia, dal quale sono usciti vincitori del premio Yoox, a mio avviso il riconoscimento che meglio interpreta la direzione verso la quale la moda si sta dirigendo: lo stilista non progetta esclusivamente chiuso nel suo studio pieno di creatività ma è imprenditore della sua idea e attorno ha ordini, fatture e soprattutto contatti da gestire. Sempre di più tra buyer e stampa si ricerca l’affidabilità di un volto reale al quale poter concedere una chance, si vuole conoscere la mano che realizza le creazioni e quando incontri due giovanissimi, determinati e puliti come Tomaso Anfossi e Francesco Ferrari non puoi non rimanerne affascinato.

Come avete iniziato il vostro percorso ma soprattutto questo sodalizio creativo? “Abbiamo studiato entrambi alla Marangoni di Milano ma non ci conoscevamo perchè frequentavamo anni diversi, successivamente ci siamo conosciuti durante una collaborazione presso l’ufficio stile di un noto brand”. Non è facile realizzare un progetto da soli ma individuare la persona giusta con la quale portarlo avanti sembra un’impresa epica! Eppure loro hanno deciso di concentrare le forze per realizzare una collezione donna “Ci mancava l’estetica femminile, entrambi avevamo voglia di disegnare una linea diversa, la sera dopo il lavoro eravamo a disegnare o in laboratorio a seguire lo sviluppo, stanchi ma determinati a raggiungere il nostro obbiettivo. Il nostro stile era così chiaro e definito dovevamo solo seguire il nostro istinto”.

Siete all’inizio eppure avete ottenuto già ottimi riscontri, quali sono state le esperienze che hanno lasciato il segno? “WION è stato pazzesco, la prima volta in passerella davanti ad un grande pubblico con Suzy Menkes, Franca Sozzani e importanti buyer, come Harvey Nichols che poi ci ha scelti (!), un’emozione fortissima che ha dato il via ad un crescendo sempre più intenso di appuntamenti e soddisfazioni.” Ci guardano, con il sorriso e io so quanta fatica e amarezza si affronta all’inizio specie in questo momento così difficile per l’economia internazionale così privo di aspettative ma loro hanno un guizzo negli occhi, la lucidità di chi sa perfettamente dove stanno andando e si preparano a conquistare il castello mattone per mattone. Entusiasmo e vivacità così si affronta il presente ed è una piccola ma grande lezione anche per noi.

CO | TE e il web “Crediamo nel web, seguiamo molto i blog e pensiamo sia molto importante mantenere un rapporto con quelli con cui parliamo la stessa lingua” Pensiamo in coro basta shooting di bloggerine che si inventano stylist per un giorno! “A livello commerciale abbiamo riscontrato un notevole successo dall’esperienza di Yoox e prossimamente decideremo di aprire una sezione e-shop sul nostro sito magari con una selezione di capi ad hoc”.

Nel panorama della moda chi sono i vostri preferiti? “Non seguiamo nessuno in assoluto ma preferiamo osservare le singole collezioni, ogni stagione può verificarsi un totale cambiamento di rotta, solo Prada, di cui amiamo molto la continua ricerca, riesce sempre a modificare il suo stile mantenendo un’identità invariata, non si sa come fa, la prima volta non convince poi a poco a poco si insinua quella nuova estetica e diventa tua in breve!”

Chi vi piacerebbe vestire? “Giorgia! L’amiamo da sempre!” Un inaspettato personaggio per noi ma degno di grande stima. “E ci piacerebbe continuare il rapporto iniziato con Poppy Delevigne”.

Anticipazioni sulla prossima stagione? “Presenteremo la collezione AW 11/12 durante Altaroma, sfileremo in calendario a gennaio 2012 ma non vi possiamo dire ancora nulla.. Anzi solo un’anticipazione! Ci sarà molta pelle e nuovi accessori.”

Come siete organizzati a livello commerciale? “Il brand CO | TE è venduto in Italia e all’estero in alcuni prestigiosi punti vendita, a Milano da Spiga 2 e Dada Meeting Point, a Roma, da Super e White Gallery, a livello internazionale sono stati scelti da Harvey Nichols a Londra e non solo”. Ma i ragazzi guardano oltre e pensano ad un’espansione crescente.

Consigliate un posto ai lettori di Modalità Demodè. “Da Rita e Antonio – Via G.Puccini 2A Milano,  un posto accogliente e tranquillo vicino al Teatro del Verme in cui poter gustare una costoletta impanata eccezionale o un’ottima pizza”. Prossima tappa ci trovate lì!

Una curiosità. La scelta del nome. “Cote è costa in francese, è una pietra per affilare lame in italiano e riparo in inglese”.

11 A PRANZO CON CO | TE   unestetica a palloncini91 A PRANZO CON CO | TE   unestetica a palloncini

SPRING SUMMER 2012
“Leggerezza dell’ essere”

CO|TE propone una collezione giocata sul concetto  di “leggerezza dell’essere” partendo da una stampa  macro che ritrae dei palloncini colorati, simbolo di freschezza, colore e vivacità.
Gonne, abiti e t-shirt stampati sembrano prendere il volo e permettono alla donna di tornare a giocare con le forme, sono pezzi interscambiabili e assemblabili come un puzzle, ed è possibile creare il look per esprimere meglio se stessi.
Le camicie sono multistrato, realizzate mixando il classico popeline con mussola di cotone trasparente creano un gioco di trasparenze che riscopre una sensualità non scontata.
Ritornano anche le pettorine, signature di CO|TE, contestualizzate da un’allure romantica, in pelle color salmone o ricoperte di piume.
Il cupro, diventa “croc” e viene utilizzato per realizzare abiti e camicie dall’aspetto croccante, mentre il tessuto “ruggine”, proprio per il suo aspetto “arrugginito” crea contrasto con le tonalità color blocking dei dettagli. Per la prima volta viene presentata la  “Friday Clutch”, realizzata in pelle e disponibile in diverse varianti cromatiche, dall’arancione fino al grigio, al salmone o al classico bianco e blu navy .

17 266x400 A PRANZO CON CO | TE   unestetica a palloncini181 266x400 A PRANZO CON CO | TE   unestetica a pallonciniCOTE Designer 3 485x400 A PRANZO CON CO | TE   unestetica a palloncini

We want more

    CERCA