ARCADE FIRE IN ITALIA – live a Verona

%name ARCADE FIRE IN ITALIA   live a Verona

Arcade Fire: review del tour in Italia con il concerto a Castello Scaligero, Villafranca, Verona.

Si parte alle 18.00, direzione Villafranca.

In macchina, si ascolta alla radio la partita dei mondiali Italia-Uruguay… meno male che qualche ora dopo la delusione calcistica, ci pensano gli Arcade Fire a emozionare e ravvivare gli animi di noi italiani!!

Ascolto da un po’ di anni il gruppo canadese, ricordo ancora la prima volta che sentii una loro canzone…We used to wait, ero all’università e un compagno mi fece vedere un esperimento che Google aveva ideato collaborando appunto con gli Arcade Fire http://www.thewildernessdowntown.com/).

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=_nTjn1yJp0w&feature=kp[/youtube]

So per certo che non racconto niente di nuovo ai fan del gruppo che leggeranno questo post, ma per quelli che invece li conoscono e che non li hanno mai visti dal vivo devo dire che ne è valsa veramente la pena uscire di corsa da lavoro con la testa ancora in ufficio, sbagliare uscita in autostrada, beccarsi un acquazzone e tornare a casa alle due/tre di notte con riunione con il capo sei ore dopo.

E’ evidente come sul palco non è a suonare un semplice gruppo ma un collettivo di persone dal background musicale e culturale differente, che arricchiscono con il loro contributo ogni singolo pezzo. Poliedrici nei suoni e nei ritmi, eccentrici nei costumi e nelle scenografie.

%name ARCADE FIRE IN ITALIA   live a Verona

Ed è proprio su questi punti che mi voglio soffermare.

Le superfici riflettenti sono ovunque, sui vestiti sgargianti di paillette, sugli specchi esagonali che campeggiano dallo zenit del palco. Un prisma di luce e di colore.

Ogni canzone ha una propria identità sonora e compositiva e una scenografia differente. Si oscilla tra rock, indie, pop e afro music.

%name ARCADE FIRE IN ITALIA   live a Verona

Ci portano sulla luna, sullo spazio insieme agli alieni, ci riportano negli anni ottanta, alle feste American chic, ci portano a ballare davanti ad uno specchio facendo movimenti contorti (chi non l’ha mai fatto?!), ci portano dentro ad una foresta e ci immergono nella natura colorata di Haiti.

E poi dopo tutto questo una inaspettata esplosione di coriandoli, che ci ha reso ancor più partecipi di questa grande festa.

La voce di Regina, che ha il compito di emozionare, interviene sempre al momento giusto, con un timbro dolce e gioioso in armonia con quello di Win. E finalmente, posso sentire dal vivo Sprawl II , lei, che canta e che si muove sinuosa tra le stelle filanti, proprio mentre inzia a piovere…Sarà una coincidenza?

%name ARCADE FIRE IN ITALIA   live a Verona