JOY BAR

Un'esperienza comunitaria tra natura e cultura in Lambrate

Joy Bar apre a maggio 2016 nella biblioteca di Via Valvassori Peroni 56. Una location che vuole essere al contempo area di lavoro, studio e spazio per il tempo libero, un ambiente polifunzionale in grado di valorizzare le potenzialità intrinseche di un luogo e di chi lo vive.

A Seguito l’intervista a Giovanni Nardi, uno dei progettisti di A T E L I E R + – 3 0, il collettivo che ha concepito e realizzato il Joy Bar.

%name JOY BAR
Come si presenta ai clienti Joy Bar?

Joy non è solo un bar.

Joy è un progetto che nasce dalla volontà di creare a Milano uno spazio nuovo, fresco ed in continua evoluzione. Un ampio patio racchiuso all’interno di una biblioteca, un ambiente giovane, in cui inserire uno spazio iconico, con la volontà di creare un’esperienza guidata dalla riscoperta della Natura e dall’interazione sociale, dando un nuovo valore allo spazio stesso, non solo da una prospettiva architettonica ma anche comunitaria.

Uno spazio che possa fungere da fulcro e mediare il rapporto tra studio e relax, lavoro e svago, un’esperienza a tutto tondo, capace di valorizzare le potenzialità intrinseche di un luogo e di chi lo vive, con l’obiettivo di creare una realtà socialmente e ambientalmente utile e condivisa…

Un manufatto architettonico, che si espande dall’interno all’esterno, superando il limite fisico dell’architettura per evolversi da struttura portante in quinta verde continua che si svilupperà nel tempo, modificando sé stessa con il susseguirsi delle stagioni, diventando un nuovo corner di biodiversità.

Joy Bar è quindi solo l’inizio di un percorso, di un progetto condiviso e da condividere.

%name JOY BAR

Sembra che il progetto sia stato realizzato dall’A T E L I E R + – 30, un collettivo composto da Francesco Balsarini, Alberto Lunari, Giovanni Nardi, Cecilia Ricci che nasce dal desiderio di integrare la progettazione con un nuovo manifesto verde. Di cosa si tratta?

A T E L I E R + – 30 è un collettivo che nasce dal desiderio di integrare la Progettazione Architettonica con un nuovo manifesto Verde.
La volontà è quella di creare uno spazio in cui si possa vivere un’esperienza guidata dalla riscoperta della Natura e dall’interazione sociale, dando un nuovo valore allo spazio stesso, non solo da una prospettiva architettonica ma anche comunitaria. Da questo intento nasce la collaborazione di un gruppo eterogeneo, under trenta e proveniente da background differenti, con molteplici output che spaziano dall’architettura e il design, al paesaggio, fino alla fotografia e alla grafica.
La progettazione così, si rivela come esperienza a tutto tondo, capace di valorizzare le potenzialità intrinseche di un luogo e di chi lo vive, con l’obiettivo di creare una realtà socialmente e ambientalmente utile e condivisa.

%name JOY BAR
 Joy Bar

Via Valvassori Peroni 56

T. 366 981 6519