LIBRERIA DEL MONDO OFFESO

Il romanzo in bozza prende vita davanti ad un caffè

Milano è una città che può regalare sorprendenti emozioni, bisogna tuttavia andarle a cercare nei posti giusti. L’arrivo dell’autunno è caratterizzato da profumi, odori e da una non ben definita nostalgia.
Sarà questo sentimento malinconico a condurmi in una libreria dove si può respirare lo spirito di ogni tempo, facendomi coccolare dalle loro prelibatezze letterarie e culinarie. La Libreria del Mondo Offeso mi accoglie con una frase di Elio Vittorini: “Molto, molto offeso, molto offeso è il mondo, più che noi stessi non sappiamo”.

DSC 1240 e1411725361507 LIBRERIA DEL MONDO OFFESO

Laura Ligresti, potrebbe raccontarci come nasce La Libreria del Mondo Offeso?

La Libreria del Mondo offeso è una libreria indipendente milanese, nasce il 23 Ottobre 2008 in Corso Garibaldi in 50mq in un cortile interno particolarmente romantico. Non nasce semplicemente dalla volontà di aprire una libreria, ma dal sogno di una persona stanca della precarietà che sta distruggendo il mondo del lavoro. La Libreria nasce dal libro “Conversazione in Sicilia” di Elio Vittorini, romanzo che narra del viaggio di un uomo alla scoperta di un mondo offeso, che obbliga a prese di responsabilità. Dal 2 Febbraio 2013 ci siamo trasferiti nella nuova Sede di via Cesare Cesariano, 7 apportando delle modiche, a partire dalla Caffetteria. Il tutto legato dalla ricerca di qualità che caratterizza la Libreria ed i prodotti culinari che possiamo offrire al pubblico. Con questo progetto vorremmo donare qualcosa di diverso, vorremmo aprire gli orizzonti anziché chiuderli, come purtroppo sta accadendo nel mondo della comunicazione.
All’interno della Libreria si possono trovare molti classici della letteratura italiana del ‘900 al fianco di letteratura straniera. Io credo che la presenza ed i consigli del librario sono ciò che di più importante si possa ricevere da una libreria indipendente.

Che genere di clientela è interessata alla Libreria del Mondo Offeso?

La clientela è piuttosto varia, anche se molto dipende dalle fasce orarie. In tarda mattinata, per esempio, la Libreria è frequentata da lettori che con piacere sorseggiano cappuccino e gustano brioches  nella nostra Caffetteria. Oppure vi è anche chi frequenta la Libreria solo per usufruire della Caffetteria e di ciò che offre a livello di prodotti. Ma sono del parere che un posto del genere lo sceglie soprattutto chi con naturalezza vive il mondo dei libri.

DSC 1238 e1411725401903 LIBRERIA DEL MONDO OFFESO


Cosa offre la Libreria del Mondo Offeso ai clienti?

Un progetto che ho avviato è quello che riguarda i suggeritori di libri ed il lettore di bozza.
Il progetto consiste nel creare dei gruppi fra persone che hanno il piacere di discutere e votare libri o bozze di libri in uscita. Ciò che mi piace di più in tutto questo è che non è il libraio a scegliere il libro, ma le persone. Questo implica un convergere di differenti motivazioni, pertanto si potrà arrivare a scegliere un libro di Saviano fino ad arrivare al giornalista e scrittore Mimmo Sammartino.
Spesso accade che gli editori inviano le loro bozze ai librai, questo può essere interessante anche per le altre persone, un poco come sentirsi librai per un giorno. Il mio obiettivo è quello di riuscire a condividere il più possibile, senza proporre il tipico gruppo di lettura che potrebbe risultare noioso.

Inoltre ogni Mercoledì propongo l’Aperitivo in Musica, dove selezionerò come sottofondo musica a tema, dal Tango al rock ‘n’ roll, per poter permettere di sciogliere ogni tensione con naturalezza!

DSC 1231 e1411725424944 LIBRERIA DEL MONDO OFFESO

Laura, potrebbe parlarci dei prodotti della Caffetteria?

Come per la Libreria, anche per la Caffetteria ho cercato di ricercare il meglio.
Da noi si può trovare Ubuntu Cola, una Cola alternativa ecosolidale, le birre sono artigianali ed il gelato altrettanto. Per quanto riguarda le torte, le brioches ed i vari dolcetti ci affidiamo principalmente a due pastifici. Uno è il Pastificio Longoni che utilizza farine biologiche e la pasta madre per una scelta di lievitazione naturale, l’altro è il Pastificio Bertoli nato nel 1952 che utilizza ingredienti stagionali di prima qualità. Per quanto riguarda i piatti caldi facciamo riferimento ad una Onlus collocata in via Procaccini.

Avrebbe voglia di confessarci qualcosa riguardo la sua Libreria?

Questo è il mestiere più bello del mondo! Sono nata e cresciuta a Milano, ma dal momento in cui ho aperto la Libreria del Mondo Offeso è come se vivessi in un piccolo paese. Le persone che la frequentano, le abitudini conosciute, la condivisione ed i progetti, questo fa parte di questa grande scoperta.

DSC 1233 e1411725443802 LIBRERIA DEL MONDO OFFESO

Libreria del Mondo Offeso

Via Cesare Cesariano 7 – 20154 Milano

CERCA