WOOD*ING BAR

Drink your habitat

A Milano bere è diventato un discorso tra intenditori e dopo anni di pessime abitudini adesso anche noi selezioniamo con cura luoghi e ingredienti!

In zona Isola apre il primo bar endemico al mondo, WOOD*ING WILD FOOD LAB, laboratorio per la ricerca, lo studio e la sperimentazione del cibo selvatico per l’alimentazione umana.

%name WOOD*ING BAR

Pensato e concepito come una naturale emanazione divulgativa della ricerca scientifica del Wood*ing Lab, fondato da Valeria Margherita Mosca nel 2010, il Bar si propone come punto di riferimento per una nuova ed innovativa filosofia di miscelazione.

%name WOOD*ING BAR

Alla base della ricerca la disciplina del foraging, l’attività di andare a raccogliere, nella natura incontaminata e nel rispetto assoluto dell’ambiente, vegetali selvatici adatti al nutrimento umano.

Qualche domanda ai fondatori per saperne di più!

Come è nata l’idea di un bar endemico?

Direi che più che un’idea, in senso stretto, è stata una naturale emanazione, o logica conseguenza, del lavoro di ricerca sulla miscelazione che Wood*ing Wild Food lab sta portando avanti da diversi anni. In oltre, nella decisione di aprire un bar di questo genere, ha giocato un ruolo importante anche il successo del nostro primo libro “Wild Mixology”, un manuale di tecniche di alta gastronomia utilizzate nella miscelazione uscito un anno fa. Ci siamo resi conto, infatti, di quanto fosse massiccia la  richiesta di degustazione scaturita grazie all’ambito divulgativo della ricerca scientifica del lab. abbiamo deciso, così, di aprire un centro nevralgico che rispecchiasse la nostra filosofia sia di cucina che di miscelazione.

%name WOOD*ING BAR

Come il pubblico ha accolto Wood*ing bar?

Molto bene. Credo che Milano sia la città perfetta per lanciare un nuovo progetto che possa aprire la strada ad una nuova tendenza. Il pubblico milanese è sensibile alle tematiche ecologiche e, negli anni, ha sviluppato un crescente interesse verso un certo modo di fare ristorazione e verso la miscelazione. E’ un pubblico consapevole ed esigente, che non si accontenta di soddisfare una mera curiosità, ma cerca di capire di più. Spesso riceviamo clienti che si sono già documentati, che hanno letto di noi su riviste e giornali, quindi, per noi, le attese si moltiplicano e la cosa bella è vederli ritornare, anche a distanza di pochi giorni, anche solo per assaggiare un cocktail che si ermo lasciati sfuggire la prima volta.

%name WOOD*ING BAR
l cocktail serviti sono così preparati con ingredienti selvaggi a bassissimo impatto ambientale raccolti negli ecosistemi più disparati, dall’alta montagna fino al mare e strizzano l’occhio alla contemporanea necessità di una sempre più sentita sostenibilità alimentare. Erbe, radici, cactus, alghe, licheni, cortecce sono i veri protagonisti della rivoluzionaria drink list proposta e studiata dal team del laboratorio.

%name WOOD*ING BAR
Altri punti fondamentali della ricerca del bar sono l’utilizzo nella composizione dei cocktail di bevande fermentate probiotiche che portano sul banco una vera e propria rivoluzione per un concetto di miscelazione più salutare.

I drink vengono infatti preparati nel lab/cucina adiacente alla sala e serviti in un ambiente semplice e autentico, una unica stanza che un tempo era un colorificio. Muri scrostati ed elementi vegetali come le quattro lunghe tavolate di legno recuperate di cedro del Libano, offrono uno spazio conviviale al cliente per la degustazione.

%name WOOD*ING BAR

Una food list composta da 12 piatti strettamente wild accompagna la drink list, così da offrire la possibilità di cenare nel cocktail bar.

%name WOOD*ING BAR
Wood*ing bar
Via Garigliano 8 Milano
Tel +39 391.4744329