CASA CANVAS

un nuovo approccio al design

Un nuovo approccio al design è il segreto di Casa Canvas: casa privata, studio di design e galleria in un solo unico, meraviglioso spazio sito in una villa del XVIII secolo.

federicotorra casacanvas modalità 8 CASA CANVAS

Un appartamento che custodisce una selezione di pezzi d’arte e design, ma che al contempo ne è la vetrina sul mondo.
A mezz’ora da Milano una talentuosa ed intraprendente designer brasiliana, Thayse Viégas, cura questo progetto raccontandolo con il sorriso contagioso di chi lavora con passione e ama la bellezza.
I confini tra arte, design ed architettura si dissolvono, così come quelli tra vecchio e nuovo, tra spazio privato e spazio espositivo, tra contenitore e contenuto.
Casa Canvas è un “blank canvas”, una pagina bianca su cui poter comporre immagini.
casa canvas2 CASA CANVAS
La luce penetra decisa dalle grandi porte finestre che danno su un giardino all’italiana dalla bellezza classica, illuminando i velluti accesi delle sedute e il marmo dei tavoli. Ma guardate bene queste foto perché tra poco Casa Canvas potrebbe non essere più così, o forse è già cambiata mentre scriviamo questo articolo perché è uno spazio in continuo mutamento, fatto per rinnovarsi e sostituire elementi ricreando pur sempre un meraviglioso equilibrio.
Giovani designer e artisti, emergenti o meno, trovano qui uno spazio per le loro opere che prendono vita in una vera casa e al contempo sono esposte e in vendita.
casa canvas1 CASA CANVAS
casa canvas 4 CASA CANVAS
Casa Canvas apre le sue porte per eventi, servizi fotografici, incontri con artisti e designers, cene e altre occasioni di scambio e creatività, oppure privatamente su appuntamento.
Siamo già curiosi di sapere quali pezzi si aggiungeranno e quali designer interverranno nella creazione del prossimo setup, in attesa del Salone del Mobile 2019… Nell’attesa facciamo qualche domanda a Thayse.
Se Casa Canvas avesse una colonna sonora sarebbe 
“Ho creato una playlist gigante su Spotify che di solito metto quando ci sono visite a Casa Canvas. Si chiama “The songs I stole from you” e c’è un po’ di tutto: Caetano Veloso, Sampha, Jorge Ben Jor, Beck, Tindersticks, Bob Marley, Ella Fitzgerald, Frank Ocean, Luis Armstrong… 
Se devo scegliere un album direi Samba Esquema Novo, di Jorge Ben Jor, un cantante brasiliano.
Se potessi invitare chi vuoi a Casa Canvas inviteresti … 
“Inviterei  Agnès Varda per fare una video installazione a Casa Canvas”
Progetti futuri 
Il primo evento di “Canvas Talks”  che sarà una serie di incontri con focus in imprenditoria femminile nel mondo creativo. Tra poco ci saranno più dettagli…
CERCA