FUORISALONE 24

La nostra selezione di appuntamenti da non perdere

Dici aprile e pensi design week! Torna il nostro appuntamento preferito dell’anno con un vibrante calendario di esposizioni, eventi e progetti speciali che animano Milano e vanno oltre i confini cittadini disegnando nuove rotte, scoperte, connessioni, incontri e stupore. Come ormai di consueto abbiamo selezionato tutto quello che visiteremo e vivremo, buon Fuorisalone 2024!

CENTRO – 5 VIE

Indian tiny mega store

Gunjan Gupta è una delle più importanti designer indiane, il suo innovativo approccio alla progettazione si riflette nella collezione chiamata in hindi “Ikkis”, ovvero 21, che si riferisce al XXI secolo, epoca in cui la sequenza, la modularità e la simmetria influenzano, secondo la creativa indiana, il modo di progettare la vita dell’uomo. Con questo progetto vuole offrire una reinterpretazione contemporanea degli oggetti quotidiani indiani e di una democratizzazione del design che dovrebbe essere accessibile a tutti. La mostra trasforma lo spazio in un tipico supermercato indiano in miniatura, offrendo agli acquirenti un’esperienza sensoriale unica tra musiche coinvolgenti, sapori speziati, colori cangianti e profumi orientali. Inoltre Gupta omaggia Ettore Sottsass con una collezione di bicchieri, tazze e piatti ispirati ai suoi vivaci accostamenti cromatici e ai viaggi dell’artista in India.

via Cesare Correnti 14

%name FUORISALONE 24

Palazzo Litta

Palazzo Litta ospita per la prima volta le creazioni di ELIURPI, il duo creativo Elisabet Urpí e Nacho Umpiérrez, che presenteranno una serie di oggetti e cappelli (la nostra passione!) e pezzi unici e scultorei. In un palazzo storico del Barrio Gotico a Barcellona si trova il quartier generale dove queste incredibili creazioni artigianali vengono prodotte grazie al recupero della tecnica tradizionale della sombrerería, la manifattura dei sombreri spagnoli.

Nel palazzo di corso Magenta ritroveremo anche la designer Sara Ricciardi che con l’installazione “Under the Willow Tree” invita il pubblico ad entrare tra le fronde sonore di un salice piangente, realizzate con antiche passamanerie e attivate dal movimento dei passanti, per sottolineante quanto nel movimento facciamo tutti parte di un unico paesaggio.

Tra le stanze anche la “Trattoria Altra Vista” di Anotherview, lo studio, noto per le sue finestre digitali, darà vita ad una immaginaria trattoria italiana, tra melanconia e contemporaneità.

corso Magenta 24

%name FUORISALONE 24

Parigi-Milano: il mobile mobile

Merita una visita l’intima Chiesa di S. Bernardino alle Monache che ricrea la storica tratta Parigi-Milano e l’allure dei treni a lunga percorrenza e ci riporta indietro nelle decadi quando si viaggiava portando con sé anche arredi e decori trasportandoli in mobili-valigie su ruote.

via Lanzone 13

Nice To See You by Gaetano Pesce

Abbiamo appena salutato questo grande designer/artista per ritrovarlo in ciò che lo renderà immortale: una raccolta di una trentina di opere, conosciute e inedite, saranno in mostra nella Pinacoteca Ambrosiana affianco l’installazione, L’uomo stanco, che parla della stanchezza etica di cui soffre l’uomo.

piazza Pio XI 2

%name FUORISALONE 24

Flos a Palazzo Visconti

Nel piano nobile del settecentesco edificio, sarà presentato un emozionante allestimento di Flos con le nuove lampade di importanti studi che ne hanno raccolto l’eredità e traghettato nel contemporaneo: FormafantasmaBarber & Osgerby Michael Anastassiades.

via Cino del Duca 8

Ecosistema

Un nuovo e grande spazio sui generis, un’oasi di design e funzionalità a due passi dal Duomo che riunisce una community di persone consapevoli che condividono valori di rispetto per l’ambiente e di vita sana. Un progetto ambizioso voluto fortemente dai fratelli Cassago, rispettivamente lo chef Luigi e l’architetto Luca, e dalla profonda riflessione che il cambiamento possa iniziare con esperienze straordinarie per raggiungere un benessere totale. Ecosistema inaugurerà l’area dedicata all’esposizione con un calendario di appuntamenti, eventi e un closing party, domenica 21 aprile, che vedrà lo chef e la sua brigata divertirsi ai fornelli per festeggiare questa nuova avventura con il pubblico milanese.

%name FUORISALONE 24

Rude Arts Club

Nello showroom di CC-tapis si celebra la collaborazione tra l’amatissima designer Faye Toogood con due collezioni: Cosmic, frutto della partnership con Tacchini, e Rude, il terzo capitolo della collaborazione con il brand di tappeti. La location è stata allestita come una casa piena di stanze da esplorare, ognuna progettata e decorata dalla celebre creatività di Toogood. Ma c’è un’altra chicca il bar, gestito da Bene Bene, che ospita serate con artisti come Alias Error, Lafawndah e Fritto FM.

via Santo Stefano 10

%name FUORISALONE 24

Bottega Veneta 

Rende omaggio a Le Corbusier con l’installazione On The Rocks all’interno di Palazzo San Fedele, in collaborazione con Cassina e Fondation Le Corbusier. Una serie di sgabelli tabouret LC14 Cabanon di Le Corbusier in edizione limitata, presentati in occasione dell’ultima sfilata del brand, che non solo saranno visibili ma si potranno anche acquistare.

piazza San Fedele 1-3

%name FUORISALONE 24

BRERA

Tempesta Gallery special project

Tempesta Gallery e l’artista ucraino Aljoscha presentano un’opera site-specific nella chiesa di Santa Maria degli Angeli. La rinomata chiesa di Santa Maria degli Angeli, meglio conosciuta come chiesa di Sant’Angelo, per la prima volta sarà palcoscenico di un’opera d’arte pubblica. L’artista noto per le sue creazioni biofuturistiche che esplorano il rapporto tra biologia ed estetica, presenterà un’installazione site-specific che trasformerà il luogo di culto della chiesa in un’esperienza visiva e sensoriale unica nel suo genere. L’opera di Aljoscha non solo rispetterà e valorizzerà la bellezza e la sacralità dell’ampio spazio della chiesa che si muove tra decori raffinati e motivi barocchi, ma offrirà anche una nuova prospettiva sulla sua storia e sulla sua architettura, invitando il pubblico a riflettere sulle connessioni tra l’umanità, la natura e la bellezza.

piazza Sant’Angelo 2

Il percorso espositivo dell’artista ucraino Aljoscha prosegue presso Tempesta Gallery Foro Buonaparte 68.

%name FUORISALONE 24

A Dialogue on Ceramics

Mutina è sempre una certezza e se poi presenta la collaborazione con Ronan Bouroullec non possiamo che accorrere! L’installazione vedrà coinvolti, oltre agli spazi di Casa Mutina Milano, anche il giardino e il loft dell’adiacente Spazio Cernaia, con la creazione di un vero e proprio percorso attraverso le creazioni del designer francese, che per la prima volta nella storia di Mutina apre un dialogo tra ambienti esterni e interni.

via Cernaia 1/A

%name FUORISALONE 24

Loro Piana: A Tribute to Cini Boeri

Nell’anno in cui ricorre il centenario della nascita di Cini Boeri e della fondazione di Loro Piana, il Cortile della Seta ospita un’installazione con protagonisti gli arredi Arflex progettati dalla designer e presentati con i tessuti di Loro Piana Interiors.

via della Moscova 33

%name FUORISALONE 24

House of Switzerland Milano

La Casa degli Artisti, location tra le nostre preferite in città, riunisce in una mostra collettiva designer, studi, università, brand e gallerie da tutta la Svizzera per parlare di design contemporaneo e promuovere i creativi visionari, mettendo loro a disposizione una piattaforma in cui esprimere narrative trasversali rivolte a un pubblico globale. Contemplando le emozioni e sensazioni provate come designer e come spettatori e spettatrici, su scala collettiva e individuale, le installazioni immersive ci invitano a riflettere sull’appagamento che troviamo nella relazione con il design e il tema della gioia. 

via Tommaso da Cazzaniga, angolo, Corso Garibaldi, 89/A

Hermès

Ancora un anno negli spazi de La Pelota per raccontare una storia di eccellenza produttiva e artigianalità di lusso e ovviamente presentare le nuove collezioni per la casa insieme a oggetti del suo heritage. L’installazione, Topografia della materia,  invita a estrarsi dal tempo seguendo un percorso sul tema della terra attraverso materiali grezzi come i mattoni, la pietra, l’ardesia, il legno e la terra compattata.

via Palermo 10

Saint Laurent

Una collaborazione esclusiva con Gio Ponti Archives e la Fundación Anala y Armando Planchart presenta il percorso espositivo, curato proprio dal direttore della maison Vaccarello, nei magnifici Chiostri di San Simpliciano. La storia è questa: in Venezuela nel 1953, Anala e Armando Planchart commissionarono all’architetto Gio Ponti la costruzione di una villa all’avanguardia sulla collina che domina Caracas. Ponti progettò una casa “leggera e aggraziata come una farfalla posata su una collina“, ricca di invenzioni ingegnose, colori vivaci, collezioni di orchidee, opere d’arte e accessori per la casa realizzati da artigiani eccellenti, come la collezione di piatti e porcellane realizzati da Ginori 1735 che sarà riportata alla luce.

via dei Chiostri 2 / via San Marco

ZONA TORTONA

WE WILL DESIGN

Base Milano torna a presentare il laboratorio sperimentale che accoglie progetti di designer da tutto il mondo. Attraverso incontri, residenze, talk e mostre, la quarta edizione della rassegna è dedicata alla convivialità intesa come bisogno collettivo basato sulla cooperazione solidale e la cura reciproca. L’appuntamento è incentrato sul tema della coesistenza confermata dall’installazione TALAMO, a cura del duo di architetti Lemonot.

Da non perdere il progetto creativo di Eccentrico che disegna il bookshop di BASE con la nuova collezione di piastrelle in ceramica di design e insieme alla libreria milanese indipendente Noi Libreria trasforma lo spazio in un’esperienza immersiva e rilassante. L’ambiente, progettato per stimolare i sensi e offrire un rifugio ai visitatori combina elementi di progettazione innovativi e una selezione bibliografica mirata e non solo anche la consolle che ospiterà gli eventi serali è stata realizzata con la nuova e colorata collezione di piastrelle in ceramica BEAT.

%name FUORISALONE 24

Aqua. A design exploration

Dopo il successo di TerraArchiproducts e Studiopepe si riuniscono nuovamente per ridisegnare lo spazio nel cuore di via Tortona. Un nuovo progetto immersivo ispirato agli elementi del pianeta e della natura con protagonista l’acqua: simbolo di vita ed elemento centrale della nostra esistenza.

%name FUORISALONE 24

EXTRA ZONE

Design Variations

In Darsena, precisamente in un’autorimessa concepita da Marco Zanuso alla fine degli anni ’40, quando pensi alle perle nascoste insomma, prenderà vita la selezione curata da MoscaPartners con un’accoglienza molto speciale: un’opera site-specific dal titolo “Corridoio” di Nathalie Du Pasquier, un tunnel grafico caratterizzato da intensi contrasti cromatici. L’allestimento è stato ideato dallo studio di architettura Park Associati e si tratta di una scenografia modulare realizzata con mattoni di canapa che definisce gli spazi interni dei tre ampi ambienti, per un totale di 3.000 metri quadrati. Una scelta sostenibile, poiché i blocchi di canapa utilizzati verranno riutilizzati in un progetto di edilizia residenziale al termine della design week. Tra i protagonisti in mostra: Stellar Works con Neri&Hu, Michele De Lucchi, Studio Stefan Scholten, Space Copenhagen e BassamFellows; Woak con Constance Guisset, DWA, Marta Ayala Herrera, /àr-o/ studio e Zaven; Azzurra Ceramica con DGO_Diego Grandi Office & Officina Azzurra; Materica con Matteo Cibic, GuardiniCiuffreda, Storage Milano; Orografie con Giulio Iacchetti, Elena Salmistraro e Lanzavecchia + WAI; One to One con Martinelli/Venezia e Alessandro Stabile.

Imperdibile anche il garage sale, organizzato con l’obiettivo di ridurre gli sprechi, che si terrà il 17 aprile dalle 18:00. Durante l’evento sarà possibile acquistare a prezzi speciali pezzi esclusivi o prototipi esposti, selezionati direttamente dai designer e dai brand partecipanti.

Viale Gorizia 14

%name FUORISALONE 24

Paola Lenti Milano “Oltre lo sguardo

Paola Lenti ci invita a scoprire un nuovo spazio in zona Maciachini, un ex complesso industriale di 4mila metri quadrati riqualificato e trasformato in un’architettura bioecologica con showroom, lounge, uffici, giardini, serre e una galleria espositiva che accoglierà le espressioni artistiche contemporanee. Natura e spazio edificato si intersecano fino a fondersi, i prodotti outdoor dialogano in simbiosi con piante di specie e stagionalità diverse, completa l’esperienza la mostra di Nendo dal titolo Nendo: whispers of naturecon cui lo studio nipponico celebra la sua 20esima partecipazione alla Milano Design Week milanese con una personale. Infine Oki Sato con il suo team interpreta inoltre il secondo capitolo del progetto Mottainai di Paola Lenti, che in giapponese significa “non sprecare, utilizzare le risorse che si hanno a disposizione”: a partire dai ritagli di tessuto Maris dell’azienda crea la collezione di arredi e complementi Hana-arashi, letteralmente la danza nel vento dei petali di fiori di ciliegio, un inno alla leggerezza, al movimento e al colore.

Via Giovanni Bovio 28

%name FUORISALONE 24

La casa dentro

I Formafantasma sono i protagonisti della solo exhibition La Casa Dentro, curata da Alberto Salvadori, dal 10 aprile al 19 luglio presso la Fondazione ICA Milano. Una delicata riflessione sulla dimensione domestica, spazio fisico e complesso insieme di relazioni umane e tematiche legato all’identità personale e alla memoria collettiva. Partendo dai ricordi legati alle proprie abitazioni d’infanzia, popolate da elementi decorativi e oggetti fatti a mano, i Formafantasma criticano i dogmi ereditati dal Modernismo, la razionalità e la sobrietà a tutti i costi in antitesi all’ornamento. “Volevamo allontanarci da questo punto fermo del design moderno e sottolineare le sue ideologie implicite, abbinandolo a motivi decorativi dipinti o ricamati”, spiega il duo creativo. “Non si tratta di un pastiche postmoderno, di un’ode al camp o al kitsch; è un tentativo romantico di dare dignità ai ricordi personali e a ciò che spesso è culturalmente vilipeso, il decorativo, il carino e, per estensione, il femminile”.

Fondazione ICA Milano, via Orobia 26

%name FUORISALONE 24

Galerie Philia

Lo scorso anno è stato senza dubbio uno dei progetti più interessanti che abbiamo visitato, torna al Fuorisalone con la prima mostra personale dedicata al designer e scultore francese Jérôme Pereira che con Celestial Actress esplora l’universo poetico di un artista che arriva dalla geofisica, nello Spazio CB32 zona Fondazione Prada.

Via Cesare Balbo 32

%name FUORISALONE 24

Baranzate Ateliers

30 fra designers, emergenti e conosciuti, Baranzate Ateliers torna a Milano e cambia periferia. Belgium is Design si sposta verso Linate ma conserva l’involucro e l’anima industriale della precedente edizione. La mostra di quest’anno, curata dallo studio Baroness O, è già dichiarazione: Bold Dualities, con una selezione di oggetti particolarmente audaci e anticonvenzionali.

via Gaudenzio Fantoli 16/3

Nilufar Depot

Andrés Reisinger, Analogia Project, Allegra Hicks, Lucia Massari, Objects of Common Interest, Martino Gamper, Bethan Laura Wood, accanto ai pezzi vintage di Gabriella Crespi e dei maestri brasiliani. È Time traveler, la mostra di Nilufar che accosta firme di oggi a capolavori e leggende del passato.

viale Lancetti 34

%name FUORISALONE 24

Dimorecentrale

Dimorestudio prosegue la sua doppia esposizione, in galleria via Solferino 11 (BRERA) con il progetto Attracted to light, mentre lo spazio in zona stazione Centrale presenterà una serie di ospiti speciali invitati dai due fondatori come Yves Salomon x Chapo Creation, Bonacina 1889, Altai, Monde Singulier, San Patrignano Casa d’arte e Nicola Guiducci.

via G.B. Sammartini 63

%name FUORISALONE 24

Moncler

Trasforma la Stazione di Milano in una galleria aperta a tutti con una mostra immersiva dal titolo An Invitation To Dream, curata da Jefferson Hack. Il progetto vede protagoniste alcune personalità straordinarie del panorama culturale contemporaneo che incoraggiano a sognare come Daniel Arsham, il dottor Deepak Chopra, Isamaya Ffrench, Laila Gohar, Jeremy O. Harris, Francesca Hayward, Julianknxx, Ruth Rogers, Remo Ruffini, Rina Sawayama, Sumayya Vally, Zaya.

stazione Centrale di Milano

We Are Ona per Fondazione Sozzani

Li seguiamo per gli allestimenti sofisticati e le idee innovative nella gastronomia che quest’anno approdano in una sede del tutto inedita della Fondazione Sozzani. Un serie di pranzi e cene curati dalla chef Megan Moore e dalla guest chef Zelikha Dinga, diventeranno appuntamenti esperenziali imperdibili in una location suggestiva che saprà sorprendere!

via Bovisasca 87

%name FUORISALONE 24

ARTESANOS Manufactura Peruana

Il Cinema Casoretto, chiuso da 30 anni, riapre, per la prima volta con il progetto ARTESANOS Manufactura Peruana, realtà di artigianato peruviano locale che ha la sua base operativa a 4000m di altezza sulle Ande, un’esposizione curata da Luisa Bertoldo e Davide Fabio Colaci, che recupera e rielabora alcuni arredi d’ufficio di Chacas e di scuole dove permettono a chi è meno fortunato una formazione professionale in falegnameria, tessitura, idraulica, meccanica, vetreria. A questi arredi si sommano i progetti dei designer Maddalena Casadei, Giulio Iacchetti e il duo Zaven.

via Lambrate / piazza S.Materno

OLTRE MILANO

Olivetti. Storie da una collezione

La mitica macchina da scrivere, Valentine, disegnata da Ettore Sottsass nel 1968, insieme a oltre 500 oggetti di comunicazione, grafica e pubblicità sono raccolti nel volume “Olivetti. Storie da una collezione” e diventano un percorso espositivo dal 13 aprile al 2 giugno, nelle magnifiche sale di Palazzo Arese Borromeo di Cesano Maderno, con allestimento di M•IA Studio di Cristina Barbiani ed Elisabetta Facchinetti, per rivivere gli avvincenti anni della storica e avanguardista azienda Olivetti.

via Borromeo 41 Cesano Maderno MB

%name FUORISALONE 24

Alcova

Quest’anno in una nuova e doppia locationvilla Borsani e villa Bagatti Valsecchi, entrambe a Varedo, che ospiteranno più di 80 gli espositori tra designer affermati e giovani emergenti, aziende, gallerie, istituzioni museali e scuole che attraverso progetti di ricerca indagheranno temi sociali e sociologici, esplorando la dimensione domestica in dialogo con le due prestigiose residenze, sperimentano con i materiali e la tecnologia. Inoltre per chi si dovesse innamorare di opere o oggetti in mostra sarà possibile acquistarli sulla nuova piattaforma e-commerce di Alcova.

Villa Bagatti Valsecchi Via Vittorio Emanuele II 48 Varedo MB

Villa Borsani Via Umberto I 148 Varedo MB

E le serate da non perdere?

In occasione della Milano Design Week Le Cannibale ti invita a scoprire le molteplici sfaccettature della città attraverso un affascinante viaggio che abbraccia i suoi quartieri più dinamici e suggestivi dall’indimenticabile palco nel Castello Sforzesco agli spazi industriali di Base. Tra gli eventi in programma il dj-set ipnotico del talentuoso Skee Mask e le vibrazioni contagiose dell’olandese Dekmantel Soundsystem. Non mancherà l’emozionante esibizione dell’artista giapponese Hiroko Hacci, insieme al ritorno del maestro Daniele Baldelli, pronto a incantarti con la sua magia e molti altri artisti di talento che renderanno le serate una sinfonia di suoni e culture da non perdere. Ogni sera un appuntamento diverso! Info e dettagli su lecannibale.it

%name FUORISALONE 24